Fuge Thomas

Come spesso è accaduto nel corso di questi anni le informazioni raccolte riguardo ai soldati britannici sepolti nel Giavera British Cemetery sono state fornite dalle famiglie di origine. A volte la concessione a pubblicare foto e informazioni avviene dopo aver consultato altri membri della famiglia. Ecco quanto mi ha scritto Neil Bradbury in merito al soldato Thomas Fuge:

Vi invio alcune immagini del mio parente Thomas Fuge, era il cugino di mia nonna (che tra l’altro perse il marito nel corso della seconda guerra mondiale), dopo essermi consultato con altri membri della famiglia. Stiamo cercando altre informazioni per definire con certezza quale dei tre fratelli della famiglia Fuge ritratta nella foto sia Thomas.  Il ritaglio di giornale elenca il suo stato di servizio fino alla morte. Mi auguro possa servire al vostro progetto.

Neil Bradbury

La famiglia Fuge. Dal confronto tra le due foto emerge che Thomas dovrebbe essere il soldato sulla destra.
IL NECROLOGIO DI THOMAS FUGE Fuge Thomas Robertes – matricola 15924 1° battaglione Cheshire Regiment, figlio di Thomas Fuge residente al 33 Limenkil Lane – Poulton, ricordato dalla moglie Ada, figlia di Richard e Hannah Edwards di Seacombe. Nato SeacombeWallasey, contea di Chester il 14 agosto 1898, ha studiato alla Sommerville School, ha lavorato come cuoco sulla nave SS Ribbledale. Arruolatosi come volontario allo scoppio della guerra il 7 settembre 1914 con il 12° Cheshire, ha combattuto nei Balcani (Salonicco) dal Settembre 1915 al settembre 1916, quando è rientrato in Inghilterra per malattia (febbre e dissenteria). Rientrato in servizio ha combattuto in Italia dal gennaio 1918, trasferito al 1° battaglione del suo reggimento, fu ucciso in combattimento dallo scoppio di una granata , è sepolto nel Giavera British Cemetery in Italia. Il suo capitano ha scritto di lui: “il soldato Fuge ha raggiunto la mia compagnia in Italia appena prima che raggiungessimo il fronte, io avevo appena perso il mio attendente, che era stato ricoverato in ospedale, e gli ho chiesto se volesse sostituirlo. E’ stato così il mio attendente per alcuni giorni., e posso assicurale, signora, che lo consideravo come un amico, e la sua morte mi ha colpito.” Prima della guerra è stato anche un appassionato calciatore militando nelle fila del Poulton Rovers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.